Navigazione

Pappa al pomodoro toscana con gamberetti marinati

Pappa al pomodoro toscana con gamberetti marinati

Per 4 porzioni

Ingredienti

Pappa

1, 4 kg di pomodori San Marzano
4 peperoni rossi
2 spicchi d’aglio
2 cucchiai di olio d’oliva
200 ml di brodo vegetale
150 g di pane raffermo, preferibilmente ciabatta
  Sale marino
4 cucchiai di olio d’oliva

Zutaten

Gamberetti

 
1 arancia bio
1 rametto di rosmarino
12 gamberetti surgelati
1 cucchiaio di olio d’oliva
  Sale marino e pepe nero fresco dal macinino

Preparazione

Pappa al pomodoro

  1. Sbollentare i pomodori in acqua bollente e poi raffreddarli in acqua e ghiaccio. Pelarli, tagliarli in quarti, togliere i semi e tagliarli grossolanamente a cubetti. 
  2. Dimezzare i peperoni, togliere i semi e tagliarli a dadini. Pelare l’aglio, tritarlo finemente e soffriggerlo con l’olio d’oliva in una pentola.
  3. Aggiungere i peperoni e i pomodori e continuare a rosolare il tutto. Spegnere con il brodo, portare nuovamente ad ebollizione e lasciar sobbollire per circa 10 minuti. 
  4. Togliere la crosta dal pane, spezzettarlo con il robot da cucina, aggiungerlo nella pentola e lasciar sobbollire per altri 10 minuti. 
  5. Togliere la pentola dal fuoco e lasciar riposare coperta per circa un’ora. Infine, rimescolare bene e aggiustare di sale. Prima di servire la pappa al pomodoro, riscaldarla nuovamente nel forno e, una volta versata nei piatti, irrorare di olio extravergine d’oliva. 

 

Gamberetti

  1. Lavare l’arancia con acqua calda, poi asciugarla, grattugiarne la scorza e spremerne il succo. 
  2. Staccare le foglie di rosmarino dal rametto e tritarle finemente. Rosolare a fuoco vivo i gamberetti su entrambi i lati in una padella con olio d’oliva, poi togliere dal fuoco e spegnere con il succo d’arancia. Aggiungere la scorza d’arancia e il rosmarino, aggiustare di sale e pepe, coprire e lasciar riposare per 10 minuti. 
  3. Una volta pronti, guarnire la pappa al pomodoro con i gamberetti e servire. 


Suggerimento: La pappa al pomodoro diventa più fine se viene frullata con il frullatore a immersione poco prima di servire. D’estate è buona anche fredda!

 

Fonte: Alnatura